• (+39) 095 536 488
  • info@sirioviaggi.com

Martedì, 23 Aprile 2019 10:43

Radicepura Garden Festival dal 27 aprile al 27 ottobre 2019

Scritto da
Vota questo articolo
(0 Voti)

La Sicilia torna ad ospitare questo importante appuntamento internazionale del garden design che trae ispirazione dai giardini e dagli ambienti Mediterranei; 

l'edizione 2019 propone un tema di grande attualità: I GIARDINI PRODUTTIVI. Uno dei più importanti archetipi del giardino nasce dalla descrizione di Omero del giardino della reggia di Alcinoo, uno spazio racchiuso dove vi crescevano peri, melograni, meli, fichi dolcissimi e rigogliosi ulivi. 

La seconda edizione dal tema i Giardini Produttivi del Radicepura Garden Festival si conferma un importante appuntamento internazionale, uno spazio naturale, che produca frutti, fiori, biodiversità, odori, emozioni, ossigeno, relax, divertimento, energia rigenerante, archetipo che non viene mai meno. Un giardino che sappia coniugare, in maniera originale, per l'uomo del terzo millennio, l' ancestrale bisogno di utilità con le nuove esigenze estetiche della società contemporanea, non tralasciando la sua ricerca nel giardino di un luogo intimo in cui ritrovare sé stesso e rigenerarsi.

Il Festival rappresenta il primo evento internazionale dedicato al paesaggio del Mediterraneo, e coinvolge grandi protagonisti del paesaggismo, dell'arte e dell'architettura, giovani designer, studiosi, istituzioni, imprese.  Nel Parco Botanico della Fondazione Radicepura, ai piedi del grande vulcano Etna ed affacciato sul mare Ionio, sarà possibile visitare 14 giardini e 4 installazioni, realizzati appositamente con le piante più originali coltivate da Piante Faro, che raccoglie 800 specie e oltre 5000 varietà, grazie all'attività portata avanti da oltre 50 anni da Venerando Faro, alla guida dell'azienda insieme ai figli Mario e Michele.

In sintonia con questa capacità dei giardini di facilitare e stimolare la riflessione, a Giarre I GIARDINI PRODUTTIVI del Radicepura Garden Festival per 6 mesi esploreranno arte, cultura, storia e tutela dell'ambiente, come elementi costitutivi di un territorio straordinario quale la Sicilia. A interpretarlo grandi nomi del paesaggismo internazionale: Antonio Perazzi e Andy Sturgeon, che realizzaranno per il festival due giardini site-specific superiori ai 100 metri quadrati ciascuno.

Il paesaggista italiano porterà il visitatore nella sua Home Ground, Terra di Casaun giardino capace di dare e prendere la forma delle piante. Al centro la casa, in basalto, pietra semplicemente tagliata, quale corpo ideale di un luogo capace di accogliere. In questo giardino Perazzi crea un ambiente naturale usando gli elementi già esistenti, senza scartare nulla, operando solo attraverso scomposizione e riassemblamento.

Andy Sturgeon in Layers invece pone una riflessione sulla dipendenza dell'uomo dalla natura per soddisfare le sue necessità fondamentali. Il garden designer inglese conduce i visitatori attraverso il giardino, offrendo loro una visione delle piante produttive enfatizzando la dipendenza necessaria che lega l'uomo alla natura. L'acqua, elemento essenziale, è al centro del giardino, tra l'ombra degli alberi e dei muri circostanti, oasi di riparo e calma.

 Altri dieci giardini, di dimensioni più piccoli, di circa 50 metri quadrati ciascuno, saranno realizzati da giovani paesaggisti selezionati tramite il bando internazionale Call4Ideas. La giuria tecnica, presieduta da Sarah Eberle con Pablo Georgieff, Giovanni Iovane, Daniela Romano e Franco Livoti, ha analizzato oltre 150 progetti provenienti da 15 paesi differenti, scegliendo questi 10 giardini perché meglio di tutti hanno saputo esprimere il tema "Giardini Produttivi".

Il Parco, oltre agli interventi dedicati al tema dell'anno, ospiterà ancora i giardini dell'edizione 2017, del Radicepura Garden festival con 30 mila visitatori provenienti da 20 paesi e la partecipazione straordinaria di 5000  bambini.

Radicepura Garden Festival

Ecco il programma per il giorno dell'inaugurazione Sabato 27 aprile e della domenica 28:

PROGRAMMA 27 APRILE
Ore 10.00 apertura al pubblico
Ore 11.00 taglio del nastro davanti le scale di Emilio Isgrò e visita ai giardini
Ore 12.30 Conferenza con Antonio Perazzi, Gaetano Zoccali, e con Emanuela Rosa Clot
Ore 13.30 pausa pranzo presso area food attrezzata
Ore 15.00 visita guidata
Ore 15.30 Conferenza con Giovanni Iovane, Adrian Paci e con Emanuele Rosa Clot
Ore 17.00 visita guidata
Ore 17.30 Conferenza con Andy Sturgeon, Sarah Eberle, Vincent Todolì e con Emanuela Rosa Clot
Ore 19.00 chiusura parco
Tutte le conferenze si svolgeranno sull’Anamorphose

?PROGRAMMA 28 APRILE
Ore 10.00 apertura e visite guidate
Ore 11.30 conversazione con tutti i protagonisti young con Sarah Eberle e Pablo Georgieff
Ore 13.30 pausa pranzo presso area food attrezzata
Ore 16.00 Appuntamento con Lorand Hegyi
Ore 19.00 chiusura parco

Orari
Da Martedì a Domenica
APRILE – MAGGIO – GIUGNO dalle ore 10.00 alle 19.00 
LUGLIO – AGOSTO dalle ore 15.00 alle 21.00 
SETTEMBRE – OTTOBRE dalle ore 10.00 alle 19.00

Biglietti
Intero 8€
Ridotto 5€ (studenti under 26 e over 70, Insegnanti, tesserati FAI)
Gratuità bambini under 12 anni, diversamente abili e accompagnatori
Biglietto intera stagione (diventa sostenitore della Fondazione Radicepura) 40€

Radicepura – Orto botanico di Palermo – Giardino della Kolymbethra.
Acquistando un biglietto in uno dei 3 siti sarà possibile accedere agli altri ad un prezzo ridotto. Il biglietto comprende l’ingresso al parco e la possibilità di fare una visita guidata negli orari stabiliti

Visite guidate private al costo di 20€ in italiano 30€ in lingua straniera

Letto 386 volte Ultima modifica il Giovedì, 27 Giugno 2019 13:44

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

Do you like diving?

fun, sea and culture for your holiday