• (+39) 095 536 488
  • info@sirioviaggi.com

Sirio Blog appunti di viaggio

blog viaggioAppunti di viaggio, uno spazio aperto destinato alla descrizione dei luoghi piu' belli del pianeta terra. Partenendo dalla Sicilia, percorreremo la nostra penisola e l'intera Europa alla conquista del mondo!

Attendiamo i vostri feedback, i vostri viaggi e le foto 

La Sicilia torna ad ospitare questo importante appuntamento internazionale del garden design che trae ispirazione dai giardini e dagli ambienti Mediterranei;  l'edizione 2019 propone un tema di grande attualità: I GIARDINI PRODUTTIVI. Uno dei più importanti archetipi del giardino nasce dalla descrizione di Omero del giardino della reggia di Alcinoo, uno spazio racchiuso dove vi crescevano peri, melograni, meli, fichi dolcissimi e rigogliosi ulivi. 

La seconda edizione dal tema i Giardini Produttivi del Radicepura Garden Festival si conferma un importante appuntamento internazionale, uno spazio naturale, che produca frutti, fiori, biodiversità, odori, emozioni, ossigeno, relax, divertimento, energia rigenerante, archetipo che non viene mai meno. Un giardino che sappia coniugare, in maniera originale, per l'uomo del terzo millennio, l' ancestrale bisogno di utilità con le nuove esigenze estetiche della società contemporanea, non tralasciando la sua ricerca nel giardino di un luogo intimo in cui ritrovare sé stesso e rigenerarsi.

Il Festival rappresenta il primo evento internazionale dedicato al paesaggio del Mediterraneo, e coinvolge grandi protagonisti del paesaggismo, dell'arte e dell'architettura, giovani designer, studiosi, istituzioni, imprese.  Nel Parco Botanico della Fondazione Radicepura, ai piedi del grande vulcano Etna ed affacciato sul mare Ionio, sarà possibile visitare 14 giardini e 4 installazioni, realizzati appositamente con le piante più originali coltivate da Piante Faro, che raccoglie 800 specie e oltre 5000 varietà, grazie all'attività portata avanti da oltre 50 anni da Venerando Faro, alla guida dell'azienda insieme ai figli Mario e Michele.

In sintonia con questa capacità dei giardini di facilitare e stimolare la riflessione, a Giarre I GIARDINI PRODUTTIVI del Radicepura Garden Festival per 6 mesi esploreranno arte, cultura, storia e tutela dell'ambiente, come elementi costitutivi di un territorio straordinario quale la Sicilia. A interpretarlo grandi nomi del paesaggismo internazionale: Antonio Perazzi e Andy Sturgeon, che realizzaranno per il festival due giardini site-specific superiori ai 100 metri quadrati ciascuno.

Il paesaggista italiano porterà il visitatore nella sua Home Ground, Terra di Casaun giardino capace di dare e prendere la forma delle piante. Al centro la casa, in basalto, pietra semplicemente tagliata, quale corpo ideale di un luogo capace di accogliere. In questo giardino Perazzi crea un ambiente naturale usando gli elementi già esistenti, senza scartare nulla, operando solo attraverso scomposizione e riassemblamento.

Andy Sturgeon in Layers invece pone una riflessione sulla dipendenza dell'uomo dalla natura per soddisfare le sue necessità fondamentali. Il garden designer inglese conduce i visitatori attraverso il giardino, offrendo loro una visione delle piante produttive enfatizzando la dipendenza necessaria che lega l'uomo alla natura. L'acqua, elemento essenziale, è al centro del giardino, tra l'ombra degli alberi e dei muri circostanti, oasi di riparo e calma.

 Altri dieci giardini, di dimensioni più piccoli, di circa 50 metri quadrati ciascuno, saranno realizzati da giovani paesaggisti selezionati tramite il bando internazionale Call4Ideas. La giuria tecnica, presieduta da Sarah Eberle con Pablo Georgieff, Giovanni Iovane, Daniela Romano e Franco Livoti, ha analizzato oltre 150 progetti provenienti da 15 paesi differenti, scegliendo questi 10 giardini perché meglio di tutti hanno saputo esprimere il tema "Giardini Produttivi".

Il Parco, oltre agli interventi dedicati al tema dell'anno, ospiterà ancora i giardini dell'edizione 2017, del Radicepura Garden festival con 30 mila visitatori provenienti da 20 paesi e la partecipazione straordinaria di 5000  bambini.

Martedì, 23 Aprile 2019 08:51

Historical Tasting Trains Sicily 2019

Scritto da

Historical Tasting Trains (I Treni storici del Gusto) is a project of the Sicilian Regional Department of Tourism that offers a rich program of travel routes through Sicily conducted on the slow times of historic trains. Sicily becomes to know and appreciate through a new point of view through the identity of the territories, the agricultural and wine production of tradition, the landscapes of crops in the transformations dictated by the times of nature.

It is a narrative of Sicily that is known for extended to villages, castles, places of contemporary art, literary itineraries linked to the foremost Sicilian writers, areas of culture, parks and archaeological sites, oases and nature reserves. The historical trains of taste build a proposal dedicated to tourism of travellers attentive to the landscapes and its past and artistic testimonies, to the Sicilian productions and preparations that are respectful of the times of nature, to the values of the territories that constitute the most authentic and most profound identity of the communities that live them.

The project is carried out in collaboration with the State Railways Foundation. It provides a precious and valuable park of locomotives, railcars and historic carriages, ensures bus connections to the territory along the routes that partly travel parallel to the tracks of the disused railways, extends, thanks to the collaboration with the Circumetnea Railroad, the possible routes to visit the railway ring that runs all the way around Etna on narrow-gauge rails. Another partner of the project is Slow Food Sicily, which with its locals involves passengers in Taste Workshops to tell the story of the excellent products of the area included among the Convivia and the products of the Ark of Taste and promotes the meeting with producers who best represent the material culture of the communities.

The excellent response, recorded by the twenty-three different itineraries and fifty races conducted from July to December of the 2018 edition, has led to dedicated to the 2019 project a program of fifty-two various courses, carried out from spring until the threshold of winter involving eighty-seven municipalities as starting points or stops to visit the routes planned. Six of the fifty-two itineraries are designed with the weekend formula, to build themed roads of the discovery of Sicily with a broader scope and ensure a slow approach to the travel experience proposed.

The 2019 edition enriched by the collaboration with the Department of Cultural Heritage and Sicilian Identity, is useful to build paths of knowledge of the territory in its historical and cultural values, and with the Department of Agriculture, Rural Development and Mediterranean Fisheries, to extend the narrative to Sicilian food and wine products that have received official recognition of quality. Collaboration has already begun with the local communities on the planned stops to make them co-protagonists in the activities of cultural animation and the construction of the story of the territories.

 

Chocomodica, Salina Slow Food Island (Salina Isola Slow) and the Mediterranean Horse Show are the three events included among the stages of the 2019 program that belongs to the Calendar of Major Events in Sicily, reserving the races with the historic steam locomotive to the three days of the exhibition event that will take place at the Ambelia Estate.

The travel program of the new edition also extends to the waterways to Mozia, Favignana, Lipari and Salina, thus building travel routes that aim to restore the sense of the rich cultural complexity of Sicily "island between islands".

The two-year agreement signed with the State Railways Foundation has also made it possible to build the 2020 calendar. This enables the implementation of an adequate programming of activities to promote Sicily and the territories, creating the conditions to extend the audience of potential travelers to the segment of national and international tourism, which will be proposed a communication on the places (guided tours, brochure) and online (website and social media dedicated to the project) in Italian and English.

Giovedì, 29 Novembre 2018 20:46

Pantelleria e il Paradiso Incontaminato

Scritto da

Uno degli ultimi paradisi incontaminati del Mediterraneo è l'isola di Pantelleria, a metà strada fra la Sicilia e la Tunisia, sorella delle isole del canale di Sicilia.

Venerdì, 23 Novembre 2018 16:25

SkyUp Airline nuovo volo diretto da Catania a Kiev

Scritto da

 

SkyUp Airline atterra a Catania e riporta in Sicilia  2 voli diretti da Kiev, in Ukraina. La nuova compagnia aerea, in attività da circa un anno è ancora sconosciuta alle nostre latitudini.

Domenica, 11 Novembre 2018 16:45

Le Maldive, quando andare

Scritto da

Le Maldive sono sempre il sogno di molti viaggiatori e di molti futuri sposi che le scelgono come destinazione per il loro viaggio di nozze.

Do you like diving?

fun, sea and culture for your holiday